Cos'è il PageRank di un sito e come utilizzarlo per migliorare il posizionamento su Google

Il PageRank è solo uno dei cento e più fattori che contribuiscono a migliorare il posizionamento di un sito sul principale motore di ricerca

Il PageRank, o punteggio Page Rank, è un valore numerico attribuito ad ogni pagina che è indicizzata sul motore di ricerca Google e che stabilisce il grado di importanza di quella pagina rispetto a tutto lo spettro di documenti indicizzati sul web.

Insieme ad altri 100 e più fattori circa contribuisce a far sì che un sito si posizioni ai primi posti di Google (e spesso anche sugli altri motori di ricerca); è un parametro che è stato introdotto dallo stesso Google e deve il nome ad uno dei suoi fondatori: Larry Page e non si riferisce parola "pagina" come spesso erroneamente si pensa.

Potrete conoscere il valore di PageRank del vostro sito installando sul vostro computer la toolbar di Google, uno strumento messo a disposizione dal motore con diverse funzionalità, ma conosciuta principalmente perchè mostra il valore reale di Pagerank (anche se tale valore viene aggiornato sulla stessa solo periodicamente); di conseguenza, un intervento mirato all'incremento del PageRank, non è immediatamente visibili sulla toolbar (visivamente parlando).

Possedere un sito con alto PageRank è garanzia di prime posizioni su Google e sugli altri motori di ricerca?

Le cose non sono così semplici: anni fa potevamo traquillamente rispondere in maniera affermativa a questa domanda. Dopo l'uscita della toolbar c'è stata, tuttavia, una caccia all'aumento di PageRank tramite mezzi artificiosi da parte di SEO e webmaster, come i dannosi scambi link, che hanno contribuito ad abbassarne la considerazione come fattore di posizionamento o meglio a correggere il tiro: un sito con alto PageRank è in grado di piazzarsi nelle prime posizioni del motore se l'ottenimento del valore à frutto di un aumento spontaneo di link popularity di qualità e non mediante circuiti artificiosi di scambio che danno benefici momentanei e che invece sono artefici di veri e propri crolli nei posizionamenti a regime.

L'aumento di PageRank deve essere una conseguenza di buoni contenuti e di una sana promozione del sito, una naturale promozione sui canali tematici e directory specifiche di settore, che indirettamente, in quanto gestite da operatori umani, certificano l'effettiva bontà del sito stesso, parametro fondamentale per posizionarsi in testa ai motori di ricerca.

La nostra agenzia propone una serie di interventi per una sana promozione dei siti web dei nostri clienti e soprattutto migliorie contenutistiche che nel tempo producono un aumento naturale del valore di PageRank che garantisce i primi posti in maniera duratura e per un gran numero di chiavi di ricerca.

Riepilogando, alti valori di PageRank garantiscono buoni risultati nei motori di ricerca ed in particolare in Google solo se:

  • l'aumento avviene in maniera naturale;
  • la link popularity non è viziata da aumenti derivanti da scambi link, acquisto di link e tutte le altre forme di promozione sconsigliate da Google;
  • se i fattori di posizionamento ed i parametri di ottimizzazione sono orientati soprattutto alla valorizzazione dei contenuti;
  • tutto ciò produce nel tempo, pian piano, un'aumento dell'autorevolezza del sito web agli occhi dei motori che andrà a sfociare nell'aumento di un altro parametro ancora più importante del precedenza: il Trust Rank o TrustRank, un algoritmo nato per controllare lo spam ma divenuto indice dell'autorevolezza di un sito web.

Imparare a non dare importanza al PageRank

Il posizionamento sui motori di ricerca è una disciplina che per definizione dovrà basarsi su tanti fattori: se i motori dessero un peso eccessivo a pochi fattori, il posizionamento potrebbe essere facilmente viziato da tecniche spam, facendo scadere i risultati dei motori che perderebbero la loro credibilità agli occhi degli utenti segnando potenzialmente la "fine" del motore stesso.
Proprio per questo tutti gli interventi SEO che si pongono in essere su un sito web devono tener conto di questo postulato e devono aiutare il motore di ricerca, e non ostacolarlo, nel suo giudizio: il posizionamento è un processo che deve essere graduale e mantenuto del tempo attraverso: la cura del sito, la sua promozione naturale sui giusti canali internet marketing, la stesura di contenuti di qualità, sotto le direttive di un bravo SEO, un'ottimizzazione giusta e mai eccessiva e forzata.

Strategie su come aumentare naturalmente il PageRank di un sito.
Il PageRank di un sito e come calcolarlo senza la toolbar.
Una definizione accademica del PageRank.