I preziosi alleati del nostro sito internet: i motori di ricerca

Cosa sono i motori di ricerca? Analizziamo questi preziosi alleati della visibilità online e dell'incremento del vostro business su internet

I motori di ricerca sono degli strumenti informatici che permettono di classificare l'enorme mole di documenti informativi presenti su internet, ordinandoli rispetto ad una data query di ricerca, la chiave o il sottoinsieme di parole e frasi che un utente digita nel box di ricerca del motore per cercare appunto informazioni. Si tratta di una delle più grandi invenzioni tecnologiche del millennio dal momento che ordinare una mole di informazioni siffatta qual è lo spettro di informazioni prodotte da chiunque gestisce un sito web, costituisce una forma di progresso inarrivabile altrimenti.

Tutto questo ha prodotto cambiamenti profondi: se prima ricercare informazioni, ad esempio nel campo medico, comportava il fatto di doversi recare in una biblioteca consultando pesanti tomi e volumi con un indice cartaceo molto scomodo, ora basta digitare una o più frasi di ricerca in successione per avere un'infinità di documenti a disposizione.

I motori di ricerca in tal senso aiutano nel processo di selezione delle risorse proprio perchè i principali parametri di ricerca sono stati studiati in modo da presentare per prime le risorse più autorevoli e complete: in tal senso obbligano chi produce documenti ed informazioni a farlo nel modo migliore possibile dal momento che molto democraticamente le stesse, se sono valide, vengono poste in testa ai risultati dei motori di ricerca con tutti i benefici del caso in fatto di visibilità e pubblicità tra gli utenti di internet.

Naturalmente si può facilmente intuire che dietro ad un meccanismo di questo genere ci sia una forte componente economica correlata a posizionarsi in testa ai principali motori di ricerca: Google in primis, il motore di ricerca più usato nel pianeta che affina continuamente i suoi algoritmi per presentare i migliori risultati agli utenti, Yahoo altro importantissimo motore di ricerca superiore come utilizzo persino a Google in molti Paesi soprattutto orientali, e Bing motore emergente che ha dietro la tecnologia Microsoft e per questo potenzialmente in grossa espansione. Sono questi i motori di ricerca che nel loro insieme veicolano circa il 98% delle utenze attorno a tutto l'insieme dei motori di ricerca che a loro volta sono i "responsabili"di circa il 90% degli accessi ad un sito web.

Quindi essere posizionati sui motori di ricerca, ai primi posti degli stessi per un gran numero di chiavi di interesse, è sicuramente un vantaggio per il business che si cela dietro al sito senza pari: internet è la forma di pubblicità più intelligente che si conosca, e prendere questo treno in corsa dalle dimensioni infinite può costituire un vantaggio incolmabile rispetto a coloro che si mostrano riluttanti e che optano per le altre costosissime pubblicità alternative. Senza contare che sono proprio gli utenti in prima persona a cercare un dato servizio e quindi è la forma di pubblicità più intelligente, interessata e meno invasiva che si conosca: essere in testa ai motori di ricerca è garanzia di un business fiorente.

Ma come ci si posiziona ai primi posti di un motore di ricerca?
Ci sono dei parametri a cui attenersi e che sono sempre in evoluzione, studiati sai SEO, i Search Engine Optimizers, o professionisti e consulenti dei motori di ricerca. Per anni i SEO hanno cercato trucchi e artifici per gabbare le linee guida e norme di qualità che ogni sito che si rispetti deve avere, al fine di guadagnare i primi posti dei risultati di ordinamento nei motori. Tempo addietro, quando i motori erano ancora degli strumenti "primitivi" tali tecniche sortivano gli effetti desiderati e molti webmaster e SEO hanno mantenuto per anni l'uso di tali tecniche scorrette: di solito doorways, testo nascosto, keyword stuffing e cloaking le principali.

Dopo le prime evoluzioni dei motori i siti che adoperavano questi trucchi e metodi scorretti sono stati pesantemente declassati e altri fattori di posizionamento e parametri meno controllabili sono stati messi a punto per stabilire l'ordine dei risultati di ricerca. Quindi le varie operazioni di ottimizzazione dei siti web, e i relativi servizi di posizionamento nei motori devono essere condotti da professionisti seri che non mettano inutilmente a rischio i siti dei clienti usando solo tecniche lecite che danno i maggiori risultati a lungo termine, risultati duraturi e resistenti a quasiasi cambio di algoritmo, proprio perchè rispettanti le norme di qualità che Google in primis suggerisce ai SEO.

Forniamo altre risorse di approfondimento: un ottimo articolo sui motori di ricerca e sul loro funzionamento; notizie e risorse dal mondo dei motori di ricerca.