Aumenta la link popularity del tuo sito con i nostri servizi di posizionamento

Ottenere il massimo dal tuo sito web con i nostri strumenti di web marketing

La link popularity di un sito è l'ammontare dei link che puntano verso il sito stesso chiamati anche backlink di un sito o di una sua pagina. Il valore di PageRank di tutti i backlink di una pagina concorrono alla valorizzazione del PageRank per quella pagina. La link popularity è uno di quei fattori di posizionamento che fanno la differenza.

Un'agenzia di consulenza per i motori di ricerca deve intervenire necessariamente su questo aspetto. Un SEO che si rispetti deve conferire al sito web su cui va ad intervenire tutte quelle caratteristiche di pagina che procureranno non solo backlink, grazie all'aiuto di contenuti di qualità e alla promozione internet del sito ma faranno sì che i link vadano ad attecchire su una struttura ed organizzazione di contenuti e pagine, in grado di massimizzare le chiavi da posizionare, keyword legate all'argomento del sito e richieste dal cliente nel servizio di posizionamento.

Come aumentare la link popularity di un sito? Ci sono varie strategie per intervenire su questo fattore: come appena detto la più importante è migliorare la struttura e i contenuti del sito web. Buoni contenuti produrranno un aumento spontaneo e regolare della link popularity di un sito e lo stesso otterrà già solo per questo fattore un piazzamento ai primi posti dei motori per le chiavi appartenenti alle pagine del sito che hanno ricevuto più voti, o link, da parte di risorse tematiche esterne.

Naturalmente il sito va promosso grazie all'article marketing, alla diffusione di comunicati stampa, alla partecipazione di blog e comunità di settore con utenti interessati ai contenuti del sito e che molto probabilmente possiedono a loro volta siti di settore sui quali si otterranno sicure citazioni se il sito stesso è stato costruito e ottimizzato a dovere.

Ci sono poi tutta una serie di strategie che il professionista dei motori di ricerca adotta per migliorare il posizionamento di un sito intervenendo sulla link popularty: il link baiting, ottimi contenuti d'impatto e degni di essere lincati, l'article marketing di cui si diceva, ed altre metodiche messe a punto per massimizzare la popolarità di un sito che vanno appannaggio del numero di backlink tematici e di qualità che si ricevono e che concorrono all'aumento del TrustRank e del PageRank e che sono prerogativa dell'agenzia.

Lo scambio link era un metodo molto in voga per aumentare il numero dei link in ingresso di un sito web. Tuttavia l'uso sconsiderato che si è fatto nel tempo di questo strumento di promozione impedisce oggi di fatto di utilizzare questa pratica, a meno che non venga fatta in minima parte e lincando siti che si lincherebbero comunque al di là dello scambio, proprio perchè hanno contenuti ed argomentazioni valide e tali da meritare un link o una citazione, che ricordiamo è un voto a tutti gli effetti parlando di web e di motori di ricerca. Quando si chiede un link, in una pratica di questo genere, ci si deve almeno assicurare che i siti che ci lincano come risorsa varino l'anchor test, il testo del link, altrimenti potremmo essere flaggati di scambio ed il valore dei link svalutato. Da evitare in maniera categorica collegamenti verso pagine relegate allo scambio con link ammassati e senza un criterio, oppure gruppi di link nel footer verso risorse di bassa qualità.

Per far capire quanto siano importanti i link per posizionare un sito sui motori di ricerca come Google descriviamo il fenomeno del Google bombing: molti web master accordandosi tra di loro, in passato sono riusciti a far salire su Google delle risorse soltanto linkandole con un certo anchor test vertente attorno alle parole chiavi per le quali posizionare il sito in questione e obbligando il motore a vere e proprie correzioni manuali per non perdere credibilità agli occhi degli utenti di fronte a risultati poco pertinenti: queste "falle" dell'algoritmo sono state eliminate per non consentire episodi del genere e tutto questo testimonia come sia difficile se non impossibile viziare artificialmente per lunghi periodi gli operati dei motori di ricerca proprio perchè gli algoritmi sono in continua evoluzione anche e soprattutto per capire quali link siano espressione di un giudizio spontaneo e quali siano invece frutto di accordi e tecniche scorrette.